CHE COS’È SABOR SUR?

Sabor Sur cerca di sviluppare sinergie e cooperazione tra le parti interessate nel settore alimentare e turistico con centri di ricerca e università e di promuovere attraverso la promozione degli investimenti nello sviluppo di prodotti e servizi nel settore alimentare, il trasferimento di tecnologia, lo stimolo della domanda, il networking e clustering e innovazione aperta.

Sabor Sur mira a supportare la ricerca tecnologica e applicata in linee pilota di nuova gastronomia e produrre la convalida precoce di nuovi prodotti, formare il settore turistico per la produzione avanzata e sfruttare le tecnologie innovative.

CHE COS’È LA RETE EUROPEA DI SABOR SUR CITIES?

È un’iniziativa promossa da un consorzio di 10 autorità spagnole e portoghesi nell’ambito del progetto SABOR SUR, finanziato dall’Unione Europea.

Chi siamo?

Un’iniziativa promossa da un consorzio di dieci entità di Spagna e Portogallo raggruppate attorno al Progetto SABOR SUR, cofinanziato dall’Unione Europea con il codice 0254_SABOR_SUR_6_E nell’ambito del Programma di Cooperazione INTERRREG V-A Spagna – Portogallo (POCTEP) 2014 -2020. Fanno parte del suddetto consorzio i Comuni andalusi di La Palma del Condado, Ayamonte e Lepe, in Huelva, le Università portoghesi di Evora, Algarve e Tras os Montes, il Centro Tecnologico ADESVA in Huelva, il centro Tertulia Algarvía per la formazione specializzata nel settore della gastronomia del Portogallo, la rete dei Centri Guadalinfo dell’Andalusia specializzati nella formazione in tecnologia dell’informazione e la Federazione NERA degli impresari dell’Algarve. 

Informazioni sulla rete europea Ciudades Sabor Sur. Contesto, obiettivi …

Apprendiamo dal progetto Sabor Sur che le città e il loro ambiente immediato e supporto vitale per i loro abitanti e che la dieta dei loro abitanti è considerata un ecosistema di elementi e relazioni tra di loro.

Capiamo dal progetto Sabor Sur che i governi locali sono consapevoli e si impegnano a lavorare per la sostenibilità della città e la dieta dei suoi abitanti.

L’obiettivo della Rete Europea di Sabor Sur Cities è sostenere i governi locali nel loro lavoro per incoraggiare il cibo sostenibile per le città

Per raggiungere questo obiettivo, la Rete Europea di Sabor Sur Cities è allineata con due documenti di base: la strategia europea per l’innovazione alimentare, promossa dalla piattaforma europea Food For Life, (http://etp.fooddrinkeurope.eu) e l’agenda 2030 adattata e promosso dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, specificamente legato al cibo.

Come indicato nei documenti strategici della European Food Technology Platform (“Implementation Action Plan 2018” e “Transforming the EU Agri-Food Sector“), l’obiettivo è …

… realizzare un cambiamento radicale per promuovere un fiorente ecosistema alimentare europeo che si basi sulla diversità culturale con i consumatori e l’industria che lavorano in partenariato. Il sistema alimentare di domani utilizzerà le risorse della natura in modo responsabile e sostenibile e sarà dinamico, flessibile, completamente trasparente e accessibile a tutti.

Per affrontare queste sfide, la piattaforma europea delle tecnologie alimentari propone di lavorare con i seguenti obiettivi:

Il settore alimentare deve essere chiaramente impegnato in ciò che il consumatore si aspetta in modo che l’approvvigionamento di cibo sia in linea con le capacità del consumatore (in termini di accesso, trasporto, approvvigionamento, preparazione e spreco). Ciò richiede l’uso di tecnologie dell’informazione per comunicare con il cittadino in modo più individualizzato, esplorando nuovi modi complementari di produzione e distribuzione di alimenti con la partecipazione del consumatore in modo che detto consumatore possa sapere se un prodotto è sostenibile e può adattare la propria dieta secondo le loro esigenze attuali

Queste tre linee di azione corrispondono all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile che comprende 17 obiettivi e 169 traguardi che svelano le sfide che la comunità internazionale deve assumere per affrontare le diverse espressioni di un mondo globale.

I principi dell’Agenda 2030 sono proposte ispirate alla Carta delle Nazioni Unite, alla Dichiarazione universale dei diritti umani, ai trattati internazionali sui diritti umani, alla Dichiarazione del Millennio e ad altri strumenti come la Dichiarazione sul diritto allo sviluppo. Riafferma tutti i principi della Dichiarazione di Rio sull’ambiente e lo sviluppo e, in base a tutto ciò, definisce i principi essenziali: universalità, completezza, interdipendenza, responsabilità condivisa ma differenziata, senza lasciare indietro nessuno e questioni relative ai diritti umani. Si tratta di un ambizioso programma d’azione che copre, basato sul principio della sostenibilità, le tre dimensioni di sviluppo: economica, sociale e ambientale.

I comuni che fanno parte della rete europea di Sabor Sur Cities sono considerati come spazi locali, città e i loro territori ei loro abitanti sarebbero espressamente inclusi come spazi riconosciuti per l’attuazione degli obiettivi, come attori chiave nella creazione di più inclusivi e sostenibili ambienti.

Infatti, le autorità e le comunità locali che fanno parte della rete europea di Sabor Sur Cities sarebbero presenti come stakeholder chiave per il rinnovamento e la pianificazione delle città e degli insediamenti umani promuovendo la coesione della comunità, la sicurezza delle persone e lo stimolo dell’innovazione e dell’occupazione e come collaboratori con un ruolo essenziale per il rispetto degli impegni (sezione 45), come stakeholder alleati per il progresso verso il 2030 (sezione 52).

In questo contesto, la rete europea delle città di Sabor Sur si impegna a fornire esperienze, riflessioni e proposte di azioni che consentano ai suoi comuni, cittadini e autorità locali di attuare questa Agenda 2030 e specificamente in quelle aree in accordo con i tre fuochi di lavoro della Tecnologia alimentare Piattaforma relativa agli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite che sono riportati di seguito:

Responsabilizzazione dei consumatori

Obiettivi di sviluppo sostenibile:

  • Istruzione di qualità
  • Acqua pulita e servizi igienici
  • Energia pulita e accessibile
  • Lavoro dignitoso e crescita economica
  • Industria, innovazione e infrastrutture
  • Città e comunità sostenibili
  • Produzione e consumo responsabili
  • Azione per il clima
  • Vita sottomarina
  • Vita degli ecosistemi terrestri

Dieta personalizzata

Obiettivi di sviluppo sostenibile:

  • Salute e benessere
  • Istruzione di qualità
  • Industria, innovazione e infrastrutture
  •  Riduzione delle disuguaglianze
  •  Produzione e consumo responsabili
  •  Azione per il clima
  •  Vita sottomarina
  •  Vita degli ecosistemi terrestri

Sviluppare un ambiente alimentare più flessibile, dinamico e sostenibile

Obiettivi di sviluppo sostenibile

  • Zero fame
  • Salute e benessere
  • Istruzione di qualità
  • Industria, innovazione e infrastrutture
  • Riduzione delle disuguaglianze
  • Produzione e consumo responsabili
  • Azione per il clima
  • Vita sottomarina
  • Vita degli ecosistemi terrestri

Qual è l’obiettivo della rete europea delle città di Sabor Sur?

L’obiettivo che persegue la Rete delle Città Europee Sabor Sur è appoggiare i governi locali per migliorare lo sviluppo locale nell’ambito dell’alimentazione e in settori quali la formazione degli imprenditori, la promozione del turismo gastronomico e la vendita dei prodotti locali attraverso il commercio elettronico.

Quali città entreranno a far parte del Sabor Sur European Cities Network? Quanti?

La RETE EUROPEA DELLE CITTÀ SABOR SUR ha previsto di includere 50 città, rappresentate dai Comuni di Spagna, Portogallo, Francia, Italia, Grecia e Marocco, tra le quali figurerebbe a pieno diritto il Comune di Pozzuoli dal momento della firma del documento di adesione.

BENEFICI PER I COMUNI E LE ORGANIZZAZIONI

  • Accesso gratuito della rete locale degli imprenditori alla piattaforma di formazione online con un totale di 30 corsi in materia di creazione e innovazione nel settore della produzione gastronomica 
  • Vendita dei prodotti e dei servizi locali sul sistema di commercio elettronico multilingue
  • Promozione dei prodotti combinati. Per esempio: vini selezionati italiani, portoghesi, francesi e spagnoli, confezioni degustazione di abbinamenti formaggi e salumi, confezioni di ricette con materie prime confezionate sottovuoto   
  • Impegno di acquisto di prodotti locali dei Comuni che aderiscono alla rete per corsi ed eventi dimostrativi di cucina creativa e innovativa  
  • Accesso libero basato su buone pratiche comunali e imprenditoriali in materia di sviluppo locale sostenibile e innovativo collegato all’alimentazione 
  • Partecipazione a iniziative da cofinanziare con fondi europei e di interesse comune, in materia di innovazione nella produzione di alimenti, turismo gastronomico, enoturismo, formazione dei giovani imprenditori, … 
  • Apporto della bandiera di appartenenza alla RETE EUROPEA DELLE CITTÀ SABOR SUR
Saborsur © 2018
X
popup-mobile-top popup-mobile-bottom